Priests for Life -  Travel
INTERNATIONAL GATEWAY
Our Work At The
United Nations
Priests for Life Canada
Rachel's Vineyard
International Schedule
Of Retreats
Pro-Life Testimonies
From Around The World
Our International Resources and Recent Events
Links To The
International
Pro-Life Community
OTHER SECTIONS
America Will Not Reject Abortion Until America
Sees Abortion


Prayer Campaign

Join our Facebook Cause
"Pray to End Abortion"


Take Action

Social Networking

Rachel's Vineyard,
A Ministry of Priests For Life


Silent No More Awareness Campaign, A Project
of Priests For Life

Clergy Resources
SIGN UP FOR EMAIL


 

Cosa possono fare i preti per fermare l'aborto

1) Offrire Messe per intenzioni pro-vita. Può trattarsi di un "evento speciale" o di una Messa regolarmente programmata, la cui intenzione sia a favore della vita.

2) Fondare un gruppo di preghiera pro-vita nella parrocchia, specificamente dedito a preghiere e insegnamenti sul valore della vita umana.

3) Dedicare a cause pro-vita ore eucaristiche, Rosari, incontri di lettura biblica. Ciò può essere fatto in concomitanza con la Notte Nazionale della Preghiera che ha luogo ogni Dicembre. Chiamateci per i dettagli.

4) Promuovere le Ore Eucaristiche per Famiglie "Non abbiate paura". Per informazioni, chiamare l'Apostolato per la Consacrazione della Famiglia, 614-765-4301.

5) Predicare spesso sull'aborto, sia con omelie complete sull'argomento che riferendosi ad esso in altre omelie.

6) Includere l'aborto nelle Preghiere dei Fedeli all'interno delle Messe.

7) Mettere dei supplementi pro-vita nei bollettini locali. Possono essere degli inserti a tutta pagina da consegnare per tempo alla redazione del giornale oppure messaggi più brevi (1-2 righe). Potete richiederli a Priests for Life. E' anche possibile ordinare un inserto mensile pro-life per il proprio bollettino locale, che viene spedito già pronto per l'uso. Contattate la Lega Americana per la Vita al 540-659-4171.

8) Presentare argomenti pro-vita in gruppi di Studi Biblici, RCIA, incontri con genitori di alunni delle scuole, corsi per fidanzati, corsi di formazione per sponsors, etc.

9) Invitare conferenzieri pro-vita a fare testimonianze in incontri cui le persone sono obbligate a partecipare, come quelli per i genitori di scolari o di bambini dei programmi CCD.

10) Organizzare serate speciali di educazione alla vita con conferenzieri e/o video. ("Project Truth" è un progetto video pro-life nazionale per parrocchie. Chiamare il 201-947-3090 per i dettagli.)

11) Organizzare una "Missione per la vita" con un conferenziere ospite o delle workshops per più giorni.

12) Utilizzare la libreria parrocchiale per rendere disponibili dei buoni libri o cassette pro-vita.

13) Usare le bacheche dentro e fuori la Chiesa per lanciare messaggi pro-vita.

14) Apporre un simbolo pro-vita permanente sulla propria abitazione.

15) Mettere il materiale pro-vita (spille "Precious feet", adesivi,etc.) a disposizione dei parrocchiani.

16) Aggiungere le parole "nati e non-nati" nel Giuramento di Fedeltà alla Patria recitato nelle scuole ed in altre occasioni.

17) Sponsorizzare un concorso di componimenti o posters pro-vita tra i bambini delle scuole e dei programmi CCD. Esporre i posters vincenti negli atri; inserire i temi vincenti nei giornali locali.

18) Avere sempre a concreta disposizione materiale informativo sulle ipotesi alternative all'aborto. Passare tali informazioni a donne che ne hanno bisogno, a dottori, e alla stampa. Alcune delle più diffuse iniziative pronte ad aiutare le donne di tutti gli Stati Uniti sono:

NURTURING NETWORK 1-800-TNN-4MOM

PREGNANCY HOTLINE 1-800-848-LOVE

BETHANY CHRISTIAN SVCS 1-800-238-4269

SEVERAL SOURCES FOUNDATION 1-800-NO-ABORT

19) Avere informazioni sui programmi di accoglienza post-aborto come il Progetto Rachele. (chiamare il 414-483-4141 oppure 1-800-5-WE-CARE.)

20) Portare la gente fuori per una Catena della Vita o per una veglia pacifica di preghiera sulle strade o davanti ad una clinica per l'aborto.

21) Promuovere la formazione e la crescita di un comitato parrocchiale pro-vita. Dargli costante incoraggiamento.

22) Commissionare al comitato pro-vita una liturgia specifica.

23) Come sempre, LEGGERE buoni libri e periodici sull'argomento, CONSULTARE coloro che ne sanno di più, e SFRUTTARE il materiale fornito dal locale ufficio pro-vita diocesano, l'ufficio NCCB, e Priests for Life.

24) Avere una targa o un monumento eretto in memoria dei bambini della comunità uccisi dall'aborto. Avere un annuario scolastico dedicato alle vittime dell'aborto.

25) Realizzare qualcosa che commemori le madri uccise dal loro aborto. Una lista di queste donne è disponibile presso Priests for Life.

26) Indire giornate parrocchiali speciali di preghiera e digiuno volontari per fermare l'aborto.

27) Fondare un bollettino pro-vita parrocchiale.

28) Proiettare il nuovo video "In the Beginning", realizzato in una versione per bambini, che mostra delle sequenze uniche di bambini nel ventre materno durante le prime settimane di vita. Chiamare (718) 980-4400.

Informazioni sul programma pro-vita proposte da diversi sacerdoti

1) Riesaminare i programmi pro-vita attuali della diocesi e discutere sui modi di promuoverli.

2) Programmare ore fisse di adorazione eucaristica e/o Messe da celebrarsi ogni volta in una parrocchia diversa, e promuoverne ognuna in tutte le parrocchie di una data zona.

3) Celebrare una volta all'anno una Messa nel decanato/vicariato/diocesi, con la presenza di tutti i gruppi pro-vita dell'area rappresentata. Dopo la Messa tutti i partecipanti potranno avere l'opportunità di socializzare.

4) Progettare serate culturali con un oratore del movimento pro-vita. Attirare le persone di un gruppo di parrocchie ed incoraggiarle con vigore e decisione. Quindi, durante l'incontro, far sì che i promotori del progetto pro-vita di ciascuna parrocchia condividano con gli altri le loro personali esperienze. Può essere realizzato un video dell'incontro che può venire duplicato e messo a disposizione delle parrocchie. Inoltre si possono fare delle registrazioni su nastro o degli stampati con una sintesi dell'incontro cosicché il messaggio raggiunga coloro che non hanno partecipato all'incontro.

5) Fare in una data zona un censimento di casi di neonati e madri in attesa da assistere al centro "maternità in crisi" locale. Usare questo progetto per diffondere, attraverso canali cristiani e laici, la notizia della presenza nella comunità locale di alternative all'aborto. Accertarsi che ogni sacerdote nella vostra zona abbia il numero telefonico del centro "maternità in crisi" locale.

6) Organizzare una Catena per la vita, marce per la vita o altre attività simili che coinvolgano le parrocchie. Consigliarsi con i preti per redigere un manuale delle varie attività pro-vita.

7) Organizzare incontri conviviali per incoraggiare il più possibile il clero ad essere attivo nel movimento per la vita e dare ai gruppi pro-vita la possibilità di spiegare le loro attività.

8) Redigere una relazione congiunta sulle preoccupazioni delle associazioni pro-vita da inviare alla stampa laica locale. Tale documento, sottoscritto da un numero consistente di sacerdoti, dimostra l'unità della Chiesa ed incoraggia i laici.

9) Unire le risorse locali per affittare uno spazio pubblicitario con un messaggio per la vita e un recapito telefonico per le alternative locali all'aborto. Anche un annuncio gratuito in un quotidiano può servire d'aiuto a donne in difficoltà.

10) Parlare ad una sola voce alla comunità locale, con la pubblicazione periodica di informazioni pro-vita nel bollettino parrocchiale.

11) Erigere un monumento locale a ricordo dei bambini morti per l'aborto. Servirà a ricordare alla gente che l'aborto uccide degli esseri umani reali, e inoltre aiuterà le madri a sopportare il dolore per i loro bimbi perduti.

12) Celebrare Messe in memoria dei bambini non nati, e Messe per chiedere speranza e guarigione per le donne che hanno perso i loro figli con l'aborto o in altri modi. Si possono indire anche particolari occasioni di penitenza.

13) Discutere nell'ambito del clero sulle omelie inerenti alle questioni pro-vita.

14) Organizzare ritiri pro-vita e giornate di riflessione sia per il clero che per i laici.

15) Sostenere la recita del Rosario per la vita, nelle singole parrocchie o in più parrocchie congiuntamente. Impegnare i parrocchiani a recitare il Rosario completo una volta alla settimana per la cessazione della pratica abortiva. (E' possibili richiederci ulteriori informazioni.)

16) In parrocchie singole o riunite, promuovere l'Adozione Spirituale della madre e del bambino. Secondo questo programma i parrocchiani promettono di pregare ogni giorno per nove mesi per una madre e il suo nascituro. Ogni mese sarà fornito un aggiornamento sullo sviluppo del bambino nel bollettino. Al termine dei nove mesi si può organizzare una festa con dei regali per il neonato. (E' possibile richiederci ulteriori informazioni.)

17) Raccogliere le preghiere e le sofferenze dei malati, degli anziani e dei disabili. Non c'è niente di peggio che un membro del Corpo di Cristo o del movimento per la vita che rimanga puramente inattivo!

18) Produrre un programma televisivo in una rete locale su un tema pro-vita.

Priests for Life
PO Box 141172 • Staten Island, NY 10314
Tel. 888-735-3448, (718) 980-4400 • Fax 718-980-6515
mail@priestsforlife.org